La Sicilia ai siciliani.  Un'analisi critica

Popolo siciliano, popolo dei Vespri, svègliati!

Popolo grande, eroico e generoso, abbi fede!

Asciuga le lacrime e stringi i denti! Le tue sofferenze

sono ormai alla fine. Coraggio, dunque!

Tieniti pronto ad innalzare la bandiera della Sicilia

libera e indipendente! La Sicilia di domani sarà 

quale noi la vogliamo: pacifica, laboriosa, ricca,

felice, senza tiranni e senza sfruttatori!

 

Manifesto ideale dell’indipendentismo siciliano, il pamphlet La Sicilia ai Siciliani di Antonio Canepa conserva ancora oggi il potere di richiamare l’attenzione sui destini politici della più grande isola del Mediterraneo. Scritto dal fondatore dell’Esercito Volontario per l’Indipendenza della Sicilia (EVIS) durante la tempesta della Seconda guerra mondiale, il testo torna al pubblico accompagnato dai contributi degli studiosi Maurizio Castagna, Elio Di Piazza e Fabio Petrucci, che ne approfondiscono i riferimenti politico-culturali e narrativi, il contesto sociale e la biografia dell’autore.

 

L’AUTORE

ANTONIO CANEPA (1908-1945), conosciuto anche con lo pseudonimo di Mario Turri, è stato un docente universitario palermitano. Personaggio dalla biografia complessa, antifascista e partigiano, nel 1942 diede alle stampe il pamphlet clandestino La Sicilia ai Siciliani, affermandosi come uno dei più carismatici esponenti dell’indipendentismo siciliano. Di tale fenomeno incarnò l’ala socialista e rivoluzionaria. Fondatore dell’EVIS a inizio 1945, rimase ucciso in uno scontro a fuoco con i Carabinieri in località Murazzu Ruttu (Randazzo), nella provincia di Catania, il 17 giugno dello stesso anno.

 

I CURATORI

MAURIZIO CASTAGNA ha già affrontato il tema della lotta separatista in Sicilia, fornendo una nuova chiave di lettura all’enigma di Portella della Ginestra, nel suo Montelepre Caput Mundi: una storia di patrioti, banditi e lotte sociali (Magenes, 2018).

ELIO DI PIAZZA ha insegnato letteratura inglese all’Università di Palermo. Ha pubblicato volumi sul rapporto tra il colonialismo inglese e la letteratura e numerosi saggi apparsi su riviste nazionali ed internazionali.

FABIO PETRUCCI ha pubblicato saggi sulla storia geopolitica del Mediterraneo e lo spazio postsovietico. È responsabile culturale dell’Associazione “Lu Statutu” e relatore in convegni e dibattiti sulla storia politico-istituzionale della Sicilia.

La Sicilia ai siciliani. Un'analisi critica

€ 10,00Prezzo
  • INFO

    Titolo La Sicilia ai siciliani. 
    Un'analisi critica sul testo cardine dell'indipendentismo siciliano
    Autore Antonio Canepa. A cura di Maurizio Castagna, Elio di Piazza e Fabio Petrucci
    Collana Voci dal Sud
    ISBN 9788866492504
    Pubblicazione gennaio 2022
    Formato 15x21
  • POLITICA RESTITUZIONI E RESI

  • SPEDIZIONE